Operatore dell'Infanzia

Profilo professionale
L'OPI (Operatore dell'Infanzia) è un esperto delle attività di accudimento e animazione rivolte a bambini, adolescenti e famiglie. Progetta e realizza, anche con la collaborazione di altre figure professionali, iniziative culturali, ricreative ed espressive finalizzate alla socializzazione, allo sviluppo delle potenzialità di crescita del bambino o dell’adolescente, allo sviluppo delle capacità creative e relazionali e alla promozione di percorsi di autonomia.
Durata corso
1000 ore di cui 500 in tirocinio formativo obbligatorio.
Sbocchi lavorativi
L'operatore dell'infanzia può svolgere la propria attività presso:
-domicilio delle famiglie;
-le strutture residenziali e semiresidenziali (comunità per minori, soggiorni-vacanza,reparti ospedalieri);
-enti di servizi e interventi socio-educativi per l’infanzia;
-città educative e servizi educativi e ricreativi territoriali;
-centri ricreativi e aggregativi;
-servizi socio-educativi per la prima infanzia;
-centri privati e asili nido.
In aggiunta svolge attività di sostegno alla genitorialità mediante interventi mirati con/per le famiglie nella scuola.
Certificato finale
Qualifica Professionale convalidata dalla Regione Campania ai sensi dell’art 14 D.Lgs 845/78. Validità su tutto il territorio nazionale ed Europeo.
Al fine di rendere il corso quanto più esaustivo, verranno organizzati seminari extra corso, visite guidate ed eventi in collaborazione con scuole, asili e associazioni locali e nazionali.
Il progetto formativo è costantemente monitorato e aggiornato da un team "scientifico" composto da Pediatri, Psicologi, Medici, Sociologi, esperti in scienze educative e psicoterapeuti.
Requisiti d'accesso
Diploma di scuola media superiore compresi i diplomi di qualifica (triennali) Di non aver riportato a suo carico condanne per taluni dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600 quater, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale, ovvero irrogazione di sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori.
Esame finale
La Prova di Esame prevede una parte scritta e una orale.
Gli allievi saranno ammessi a condizione che:
a) abbiano acquisito il 100 % degli eventuali crediti previsti per il corso autorizzato;
b) abbiano frequentato almeno il 70% delle ore formative.

La Commissione esaminatrice è costituita da:
a) presidente in rappresentanza regionale;
b) due rappresentanti dell'Amministrazione Provinciale;
c) un esperto del Ministero del Lavoro;
d) un esperto indicato dal Ministero istruzione;
e) Rappresentanti Sindacali e datoriali;
f) Docente in rappresentanza della scuola.